giovedì 3 novembre 2016

CROSSFIT E KETTLEBELL

E’ scientifico. Kettlebell nel CrossFit significa American Swing.
Come potete vedere dalle statistiche, su 269 WOD solo 35 includono l’utilizzo dei Kettlebell rispetto al bilanciere che compare invece in ben 165 WOD.

E come se non bastasse nei 35 WOD compare per ben 29 volte l’American Swing.

Il Kettlebell nasce in Russia. I Kettlebell o Girya sono attrezzi da lavoro estremo progettati ai tempi della Russia zarista, con una propria filosofia e sistema di utilizzo.
Agli Americani non piace il Kettlebell, tant’è vero che ne esce un movimento (l’American Swing) che nulla ha a che vedere con le finalità per cui il Kettlebell è stato progettato.

Ecco le motivazioni.

1) Se un movimento non è naturale, non è completo e il Russian Swing è incompleto.
If there is a natural range of motion to any movement we like to complete it. To do otherwise seems unnatural. We would argue that partial reps are neurologically incomplete.

2) Un ROM più ampio produce più potenza. L’American Swing produce il doppio della potenza del russian Swing.
When we swing the kettlebell to overhead, the American swing, we nearly double the range of motion compared to the Russian swing and thereby double the work done each stroke

Sono già stati scritti fiumi di articoli sui problemi che possono insorgere nell’eseguire uno swing sopra la testa per cui mi limito a dire che quanto più le mani stanno vicine e quanto più è limitata la mobilità delle spalle. Ergo, una distensione completa degli arti sopra la testa con le mani unite porta alla compressione della cuffia dei rotatori sull’acromion quando, nella posizione finale, le orecchie devono stare davanti alle braccia.
Aggiungo che la distensione completa delle anche termina con il Kettlebell di fronte e non sopra la testa.

Il movimento di strappo per portare il Kettlebell sopra la testa è lo snatch, non l’American Swing.

Ma perché nel CrossFit si fa solo American Swing e il Kettlebell è utilizzato così poco?
Forse il Kettlebell è uno strumento “povero” e può essere utilizzato ovunque senza dover necessariamente andare al Box? E quindi meno gente che frequenta il box…
Forse per comprare un bilanciere professionale bisogna spendere più di 500€ e per un Kettlebell ne bastano 100 (e anche meno…). E chi vende equipment ha margini maggiori?
Forse uno snatch col bilanciere è più “spettacolare” da vedere che uno snatch con una boccia di ghisa? E quindi attira un più vasto pubblico?
Queste sono le domande che mi faccio. Forse scomode.

Credo che il paradigma Functional Movements / Constantly Varied / High Intensity sia veramente una miscela esplosiva per il benessere e per la performance. Penso anche che CrossFit stia muovendo dei timidi passi verso l’utilizzo del kettlebell nella sua piena potenzialità e sarebbe veramente un peccato che dei pregiudizi (o altre logiche) precludessero una bella sessione di snatch fatta alla perfezione da Froning.

IL MIO PROGRAMMA MENSILE 

GIORNO 1 e 3 SCHEDA CALISTHENICS 8 x max


Handstend puscup 

Trazioni dietro

Piegamenti piedi alti

Trazioni avanti

Piegamenti sospeso 

Trazioni bicipiti 

Piegamenti tricipiti

Addominali 15'


GIORNO 2 BRACCIA


15' 

Bicipiti Kettlebell 

Tricipiti kettlebell 

5' recupero (addominali)

15'

Trazioni a presa stretta

Piegamenti braccia strette


GIORNO 4 KETTLEBELL TRAINING 


20'' lavoro 20" recupero (n 60 esercizi)


Swing mano dx

Swing mano sx

Spinta mano dx

Spinta mano sx 

Curl 

Tricipiti dietro

Dead lift

Squat pistol dx

Squat pistol sx

Spinta verso l'alto x addominali 

SEGUI PASSIONEPERLOSPORT SU:


Sport come passione e stile di vita

#menùfitness #fitness  #paleo #proteica #postworkout #passioneperlosport #light #allenamentomattutino #dietametabolica #metodolafay #pausapranzo #sports #sport #active #fit #nonsimollauncazzo #strengthmatters #trx #rovigo #rovigram #picoftheday #photooftheday #afterlight #livefolk #liveauthentic #homeworkout #love #amoremio #loveyou