martedì 18 marzo 2014

Dieta rivitalizzante ed energizzante

Dieta rivitalizzante ed energizzante

La dieta rivitalizzante ed energizzante aiuta l’organismo ad adattarsi al cambio di stagione e a sentirsi più leggeri e vitali, perdendo peso in modo graduale.
Il cambio di stagione, infatti, porta con sè piccoli malesseri passeggeri come stanchezza, debolezza ed apatia.

Per combatterli, oltre ad una dieta corretta, è utile trascorrere più tempo possibile all’aria aperta, in modo da adattare il corpo alla nuova temperatura.

In un menù rivitalizzante non possono mancare i carboidrati complessi (pasta, pane, riso) che evitano quella sensazione di debolezza e stanchezza dovuta all’ipoglicemia, la diminuzione del tasso di zucchero nel sangue.

La dieta proposta apporta circa 1400 kcal al giorno e seguita per un mese permette di dimagrire fino a 4 kg, senza affaticare l’organismo e mantenendo i risultati raggiunti.

Sono previsti 5 pasti quotidiani e, la sera, vanno privilegiate preparazioni semplici, in modo da non affaticare l’apparato digerente.

In generale, ricorda che:

le porzioni di verdura devono essere abbondanti (non è necessario pesarle);
bevi almeno 1,5 litri di acqua al giorno;
per condire usa al massimo due cucchiai di olio extra-vergine d’oliva al giorno e un cucchiaino di sale.

TUTTI I GIORNI:

Colazione: una tazza di latte magro; un caffè senza zucchero; 20 g di muesli; 3 noci.
Spuntino: 1 banana.
Merenda: 125 g di yogurt magro.

LUNEDI’

Pranzo: zuppa di fagioli (preparata con 60 g di fagioli secchi, cipolla, carota, pomodoro e olio); cicoria lessa; 200 g di fragole.
Cena: 50 g di bresaola con rucola; 70 g di pane di segale; 1 mela.

MARTEDI’

Pranzo: 60 g di pasta integrale con 200 g di piselli o fave fresche; peperoni grigliati; 200 g di kiwi.
Cena: 150 g di orata alla griglia; fagiolini lessi; 70 g di pane di segale; 1 arancia.

MERCOLEDI’

Pranzo: 60 g di pasta integrale al pomodoro; 150 g di spigola al cartoccio; insalata di finocchi con olive nere.
Cena: 100 g di arrosto di tacchino; insalata di pomodori; 70 g di pane di segale; 1 pera.

GIOVEDI’

Pranzo: 80 g di risotto allo zafferano; melanzane grigliate; 1 arancia.
Cena: 150 g di merluzzo lesso; broccoli al vapore; 70 g di pane di segale; 200 g di kiwi.

VENERDI’

Pranzo: 70 g di pasta con 100 g di ricotta; insalata mista; 1 mela.
Cena: 150 g di pollo arrosto; biete lesse; 70 g di pane di segale; 200 g di macedonia di frutta fresca.

SABATO

Pranzo: 60 g di pasta integrale con sugo di ragù (preparato con 120 g di carne magra tritata, cipolla, sedano e carota); cime di rape lesse; 200 g di mandarini.
Cena: 150 g di sogliola alla griglia; insalata di cetrioli e lattuga; 70 g di pane di segale; 1 pera.

DOMENICA

Pranzo: 70 g di risotto con i funghi; verdure miste grigliate; 200 g di fragole.
Cena: 150 g di coniglio in padella con pomodoro, olio e verdure miste; 70 g di pane di segale; 1 mela.